Capsule Macerie

Macerie è un nuovo progetto, una nuova visione, una visione che si comincia a mostrare e che attraverso il cammino di opere che realizzerò, forse troverà una sua consapevolezza.

Le prime figure nate con macerie sono i gatti di cemento ferro e reti rugginose, ma ciò nonostante leggeri e flessuosi. Non so se questi gatti sono nati dalle macerie del terremoto della mia terra, o da ciò che continuamente frana nella nostra politica, nella nostra società. Ma questi felini che ne sono il parto, non sono fragili o menomati, ma forti e determinati.

Da Macerie, nasce anche “Eroe del mio tempo”, un gruppo di uomini e donne che saranno segnati da uno scritto dentro ognuno di loro, come un unico grido di una coscienza collettiva: “che cosa ne è stato di tutto il dolore che abbiamo creduto di provare da giovani”. Questi uomini e donne boriosi, studiatamente naturali, colmi di populismo, di pensieri senza sfumature, siamo ognuno di noi estranei all’altro che ci guarda.